Nota storica

Il deficit di alfa1 antitripsina è stato scoperto nel 1963 da Carl-Bertil Laurell (1919-2001), Università di Lund, in Svezia. Laurell, con l’aiuto dei residenti, Sten Eriksson, ha fatto la scoperta dopo aver notato l’assenza della proteina sulla banda alfa1 antitripsina elettroforesi delle proteine in campioni di 5, 1500, tre di questi cinque pazienti i cui campioni sono stati analizzati, aveva sviluppato l’enfisema in giovane età.

Il legame di deficit di alfa1 antitripsina malattia del fegato è stata fatta sei anni più tardi, quando Sharp et al. descritto il Daat nel contesto della malattia epatica.