Percorso Diagnostico Terapeutico Assistenziale PDTA per AATD

on Thu, 07/28/2011 – 13:56
Aggiornamento 2018 GC Magri

Il PDTA (Percorso Diagnostico, Terapeutico e Assistenziale) è uno strumento indispensabile per la presa in carico del soggetto affetto da malattia rara e del suo contesto socio-familiare. E’ stato aggiornato dalla Regione Lombardia nel Luglio 2018
La realizzazione di un PDTA consiste nell’identificare la sequenza degli atti diagnostico-terapeutici da effettuare per raggiungere obiettivi di salute, e il successivo iter assistenziale e di follow-up che deve essere gestito dall’esperto di quella specifica malattia che possa avvalersi di una rete di specialisti per le diverse complicanze. E’ infatti indubbio che un paziente tanto complesso deve essere monitorato periodicamente per la potenziale insorgenza di svariate e differenti complicanze mediche, secondo le linee guida già disponibili per numerose malattie rare.
Questa presa in carico del paziente con malattia rara, presuppone però alcune scelte strategiche essenziali che possano permettere all’esperto di MR di svolgere con profitto il suo gravoso compito. Di seguito trovate la versione Percorso Diagnostico Terapeutico e Assistenziale relativo alla Carenza Congenita di Alfa1 Antitripsina con codice esenzione per malattia rara RC0200, messo a punto dalla Regione Lombardia e pubblicato sul sito della  Regione Lombardia e del Centro di Coordinamento Nazionale delle Malattie Rare ” Magrio Negri”.

Qui la nuova versione pubblicata dalla regione Lombardia in data 27 Luglio 2018

PERCORSO DIAGNOSTICO TERAPEUTICO ASSISTENZIALE nella carenza congenita di Alfa1 Antitripsina